Un angolo di Parigi a Roma

Finalmente possiamo consumare i nostri macaron comodamente seduti in un ambiente dall’aria squisitamente parigina, sì perché in via Borgognona, dopo qualche settimana di lavori ecco che ho avuto l’onore di partecipare all’inaugurazione della prima sala da tè italiana de Ladurée.

la lb

Un nome, una storia : al macaron risponde in realtà un solo leggero biscotto preparato con farina di mandorle, uova e zucchero. A trasformarlo nel mito mondiale da tutti conosciuto fu Pierre Desfontaines, cugino di Ernest Ladurée, che nel 1930 guarnì due gusci di quella meringa con un ripieno di crema, modificando la ricetta originale del singolo biscotto che l’italiana Caterina de’ Medici portò oltralpe nel 700 e così scopriamo un pizzico di savoire-faire italiano, dietro a quest’icona conosciuta oggi in tutto il mondo.

la7 la6 la5 la4

Il fenomeno Ladurée non si limita  a un’arte culinaria rivisitata con charme tutto francese, pensarlo sarebbe davvero limitante. Lo dimostrano le parole di Safia Thomass Bendali, direttrice comunicazione, immagine e marketing della stessa maison fin dalla metà degli anni Novanta, presenza fissa in ogni inaugurazione. Compresa quella appena avvenuta mercoledi 16 luglio dopo le 19.00  a Roma :

“Forse non molti sanno come la nascita di Ladurée risalga al 1862, con quel negozio di Rue Royale nel quale, già a inizio Novecento, il décor iniziò ad acquisire un ruolo dominante. Un successo protratto fino a quando David Holder  comprese come un marchio e un luogo con un simile potenziale dovessero essere sviluppati in nome di ciò che avevano di più prezioso: l’estetica e la tradizione“.

la12 la11 la10 la9 la8 la3

Oltre ai prodotti già presenti, come i macaron, il cioccolato, i the, le candele e le fragranze per la casa, ora saranno disponibili anche le coppe gelato e i cocktail insomma un servizio che inizia dalla colazione, passando per bibite fresche, insalate di frutta, coppe gelato, per terminare con speciali cocktail per l’aperitivo!

la14 la13laduree

la1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...