GLI ALIMENTI RIVITALIZZANTI (prima parte)

Stress, qualità dell’aria , ritmi di vita affaticano le nostre giornate oggi più che in passato. Si rende necessaria quindi l’introduzione di alimenti che con le loro caratteristiche possano aiutarci ad affrontare le “fatiche” che dobbiamo afffrontare.  Fino a qualche decennio fa la qualità del cibo (animale o vegetale che fosse) unita a ritmi di vita più rallenttati favorivano una maggior assunzione di vitamine e di Sali minerali nonché un maggior scambio energetico fra uomo e natura. La natura stessa ci supporta con alimenti che per le loro caratteristiche sono in grado di stimolare la forza vitale organica.

Il vantaggio maggiore dall’uso di questi alimenti-medicamenti lo traggono principalmente i bambini, gli anziani, gli ammalati e i convalescenti, le donne in gravidanza e durante l’allettamento, gli sportivi e coloro che si sottopongono a sforzi fisici e psichici notevoli.

l3

Tra questi il lievito di birra che deriva proprio dalle origini dei Saccharomices cervisiae, impiegati anticamente per la produzione della birra. Tutt’oggi, buona parte del lievito di birra commercializzato come integratore, rappresenta un prodotto secondario della fermentazione della birra. Le differenze tra lievito di birra alimentare e il lievito di birra assunto come integratore sta nel grado di idratazione. Il lievito di birra usato per preparare pane e pizze è anche chiamato lievito vivo per le capacità fermentative e non può essere consumato puro perché verrebbe distrutto dagli acidi gastrici prima di raggiungere l’intestino.Quello usato come integratore invece integratore è anche detto “lievito di birra secco”, conserva tutti i fattori nutrizionali e, grazie a un particolare processo di disidratazione, rimane inattiva la capacità fermentativa.

Tra le proprietà: ricco di proteine, amminoacidi essenziali, minerali e vitamine.E’ un ottimo alleato di bellezza e  fa bene alla pelle, ai capelli e alle unghie per la sua funzione trofica sulla pelle ed annessi. Particolarmente indicato a seguito di una terapia a base di antibiotici o se si ha un intestino pigro e grazie alle vitamine del gruppo B, il lievito di birra riesce a migliorare le nostre difese immunitarie e in caso di anemia, aiuta la produzione eritrocitaria (formazione di globuli rossi). Svolge anche un’azione stimolante per le nostre difese immunitarie.Si trova in commercio principalmente sotto forma di capsule da deglutire.

Fine prima parte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...