Quattro chiacchiere con: Davide Bracco lo Chef di Foodì

“L’ultimo degli Chef che ha fatto la gavetta!” così si definisce Davide Bracco lo Chef di Foodì che ho incontrato qualche giorno fa presso la sede della Ristoservizi Srl in Via Alessandro Marchetti, 105 a Roma.

Il suo primo incontro con la cucina avviene per necessità:

  • I miei lavoravano tutto il giorno e quando tornavo da scuola all’inizio mangiavo quello che capitava o mi facevo dei panini, ma poi ho iniziato a pasticciare in cucina e la cosa mi ha preso la mano-

 

Hai una maturità scientifica, quando parli di gavetta cosa intendi?

  • La gavetta vera!! (ride!) Le mie prime lezioni le ho avute da mia nonna che per me è stata il top anche se poi negli anni ho avuto la possibilità di lavorare con Chef stellati. Non mi vergogno di dire che ho fatto il lavapiatti, il cameriere, il barman. Fondamentale è stata l’esperienza a Londra sia per la lingua, sia per aver imparato ad essere indipendente , sia la conoscenza di un ambiente completamente diverso dall’Italia. –

Come ti definisci?

  • Un creativo in cucina come nella vita. Amo la tradizione, ma rivisitata.-

Sei specializzato nella cucina vegetariana e vegana e prediligi i prodotti a Km 0

Sì è qualcosa in cui credo. Abito a Casalpalocco e ho la fortuna di coltivarmi un orticello, è una grande soddisfazione e anche nella cucina poter disporre di prodotti locali non solo è economico, ma più sano. Non sono vegetariano, ma rispetto le scelte altrui e nella mia cucina non mancano le alternative anche per celiaci o chi è affetto da altre patologie.

davide e montezemolo

Tra i tuoi clienti anche Luca Cordero di Montezemolo ne sei orgoglioso?

  • Veramente i complimenti mi mettono in imbarazzo sono abbastanza schivo verso queste cose. Per me la soddisfazione vera arriva quando un commensale si alza per stringermi la mano. È un gesto che dice tutto!-

Nella TV  tanti programmi di cucina e per tanti chef è stata una bella vetrina cosa ne pensi?

  • Odio la commercializzazione della cucina specie nella TV.-

Se dovessi dare un consiglio ad un giovane che inizia adesso oltre ad affiancare lo studio alla gavetta?

  • Studiare le lingue specialmente l’inglese! E’ quello che ti fa fare veramente il lancio in avanti e ti permette ad ambire anche ad ambienti internazionali!-

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Quattro chiacchiere con: Davide Bracco lo Chef di Foodì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...