Poker di eccellenze per il Grand Prix de L’Horlogerie

Una location strepitosa, un partner che festeggia i 100 anni, un concorso giunto alla 16 edizione, un’ambasciata nel cuore di Roma.  Questi i 4 assi del Grand Prix de L’ Horlogerie de Geneve che si è svolta dal 27 al 29 ottobre 2016 , per la prima volta, nella capitale.

Lieta di aver fatto parte, insieme a mio marito, dei tanti ospiti che hanno potuto ammirare nell’incantevole  Coffee House di Palazzo Colonna, 72 esemplari di orologi tra i più belli del mondo. Dire quale fosse il più bello sarebbe  davvero difficile, ma Princess Butterfly di Graff , orologio di brillanti a forma di farfalla mi ha davvero colpito. Assolutamente in linea con me anche Elena Parmegiani, direttrice della struttura che ha avuto la pazienza di aspettarci fino oltre l’ora della chiusura permettendoci inoltre di dare uno sguardo su Piazza Venezia dal balconcino dell’incantevole Palazzo Colonna (un vero onore!).

L’esclusivo evento è stato organizzato in partnership con BMW e con il concorso dell’Ambasciata Svizzera a Roma. Queste le parole dei protagonisti:

“Nell’anno del centenario abbiamo avuto l’opportunità di diventare partner del Grand Prix d’Horlogerie de Genève che per la prima volta si svolge in Italiaha dichiarato Sergio Solero, Presidente e Amministratore delegato di BMW Italia – in quanto riconosciamo in loro i valori di eleganza, esclusività e lusso che accomunano le nostre meccaniche di precisione.”

L’Ambasciatore di Svizzera in Italia Giancarlo Kessler : “L’Italia è il miglior cliente europeo della nostra industria orologiera. Più di Francia e Germania. L’anno scorso abbiamo esportato 1,3 miliardi di franchi di orologi in Italia”.

Carlo Lamprecht, Presidente GPHG  “Esprimo la mia riconoscenza a BMW Italia, per il suo contributo importante a questo evento . Un evento che ha potuto associare il meglio di due prodotti molto diversi, ma che condividono gli stessi valori, vale a dire, l’innovazione, l’eccellenza, l’eleganza e l’affidabilità”.

Gli orologi esposti concorrono al “Grand Prix de l’Aiguille d’Or” che sarà assegnato  il 10 novembre p.v. a Ginevra, durante la cerimonia anche definita come “La notte degli Oscar” dell’orologeria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...