Essere madri. Un percorso ad ostacoli

Precoci, attempate, biologiche, in provetta. Siamo solo alla definizione e ci siamo già persi. In Italia il triste primato della più bassa natalità rispetto al resto dell’Europa. Si tende a fare figli sempre più tardi poichè le politiche del Welfare non sostengono la famiglia. I tempi di attesa per entrare nel mondo del lavoro sempre più incerti e si finisce per essere trentenni ancora studenti a casa con mamma e papà.

In controtendenza anche un dato inquietante il 10% di giovanissime (prima dei 25 aa) che decidono di avere un figlio anche se le condizioni economiche non lo permettono. Un’amica di mia figlia, oggi 21 enne, ha un figlio di 1 anno fortemente voluto e poco importa se lei ed il padre del bambino vivono nella mansarda di uno dei nonni che provvede quasi completamente al loro sostentamento. di contro ho  un’amica 46 enne che per tutta la vita ha vissuto da adolescente tra viaggi e carriera ed ora che io inizio ad avere i problemi con la menopausa lei si strugge per un figlio che fino a pochi mesi fa non era una sua priorità ed ora è disposta a tutto pur di averlo.

Mother and daughter having fun

Poi ci sono quelle che rimangono preda di medici senza scrupoli che prelevando ovociti danno tante speranze in cambio di tanti soldi ed infinite delusioni. Adesso c’è anche la figura della fertility coach che aiuta la futura mamma a resistere allo stress della Fivet. La “pancia in prestito” in Italia non è legale, ma in molti paesi sì , e le adozioni hanno tempi di attesa lunghissimi, questo crea anche un nuovo tipo di turismo estero nella speranza di avere un figlio.

Quando poi hai un figlio quale è il miglior modo per allevarlo? Se regali un Dolce forno ad una bambina stai lanciando il messaggio “il tuo posto è in cucina”? Se la mamma lavora i figli si sentiranno abbandonati? E se è una casalinga non avranno modelli per definire le loro ambizioni? E poi ci sono le mamme “di tutti i giorni” quelle che corrono tra lavoro, casa, catechismo, ripetizioni e spesa…

Ci sono anche quelle che vorrebbero tornare indietro che se potessere schiaccerebbero il tasto riavvolgi. Una vera e propria spallata al mito roseo della maternità ed oggi le coraggiose madri che hanno invertito tale visione sono autrici di bestseller di successo.

Come la metti la metti diventare madri è un vero percorso ad ostacoli come districarsi con tante difficoltà?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...