Il regalo più ambito: l’asciugacapelli Dyson SupersonicTM

Collaboro con  Dyson da alcuni mesi per la promozione del Phon V9 un vero e proprio oggetto del desiderio. L’azienda inglese famosa per i suoi apparecchi di alta tecnologia e bellissimi dal punto di vista del design  recentemente ha una sede italiana, a Milano nella parte più moderna,  in zona Porta Garibaldi proprio di fronte a Piazza Gae Aulenti per intenderci!

Quando sono stata lì per fare il corso di formazione ho trovato un ambiente  innovativo, ampi spazi con immense vetrate e veduta sulla città e mi sono sentita subito a mio agio e contenta di far parte di un progetto di lancio così importante per l’azienda.

Parlare di questo fantastico oggetto potrebbe sembrare di parte, ma vi assicuro che cambia notevolmente l’approccio all’asciugatura con risultati davvero sorprendenti.

 

Sui social, blogger e curiosi, si scambiano notizie su questo  apparecchio che possiede una forma particolare (ha un foro nella parte superiore)  che ha generato un’infinità di fantasie in proposito. In realtà il foro è solo una scelta estetica, di design, poichè il motore è inserito nel manico. Non serve quindi a fare i boccoli inserendo le ciocche  anche se c’è una tecnica per farli! e tanto meno ne esce l’aria. L’aria esce da delle fessure che convogliano  l’aria in un modo sapientemente studiato dagli ingegneri Dyson in collaborazione con i tricologi che hanno valutato oltre 1625 km di capelli provenienti da tutte le parti del mondo. Ecco quindi che le tre diverse velocità ed i tre diversi livelli di calore vanno a considerare le problematiche delle varie tipologie del capello da quello più sottile asiatico a quello più resistente di tipo africano per dare un esempio!

dyson interno

Definirlo un phon è davvero riduttivo visto che l’inventore lo definisce il phon reinventato. E’ vero che la sua funzione è quella di asciugare i capelli, ma lo fa con una tecnologia diversa dal phon tradizionale che tendenzialmente ha la stessa meccanica dagli anni 60 ad oggi!

Prima di entrare in commercio sono stati effettuati 600 prototipi, contiene oltre 250 brevetti e sono stati coinvolti 103 ingegneri. Il phon V9 ha un motore digitale inserito nel manico che rende l’oggetto più bilanciato durante l’uso. Produce un getto di aria mirata ad alta velocità, per ottenere al contempo un’asciugatura rapida e un’acconciatura precisa. Molto silenzioso per la presenza di ammortizzatori acustici e per la semplificazione del passaggio dell’aria.

Il sensore termico misura la temperatura del flusso in uscita 20 volte al secondo e trasmette i dati al microprocessore dell’apparecchio, che controlla in modo intelligente l’elemento riscaldante. In questo modo la temperatura viene mantenuta sotto controllo per prevenire i danni ai capelli causati da un calore estremo. Possiede un supporto in gomma che contribuisce ad evitare che le vibrazioni del motore all’interno del manico si trasmettano alla parte esterna dell’apparecchio.

Il motore digitale Dyson V9 raggiunge i 110.000 giri al minuto, che è la velocità dei giri di un jet per intenderci! con una frequenza di rumore impercettibile. Tra i suoi incredibili effetti: aiuta a evitare i danni dovuti al calore eccessivo, proteggendo la naturale luminosità dei capelli, diminuisce i tempi di asciugatura. Attraverso i suoi accessori permette di asciugare e mettere in piega allo stesso tempo. Il beccuccio lisciante perfetto per una asciugatura liscia senza uso di spazzola, il diffusore adatto per asciugare capelli ricci e mossi e da asciutti e a ritoccare le acconciature, togliere l’effetto crespo da capelli che hanno preso umidità definendo il riccio o fare effetto piastra lisciante sul capello liscio. (da quanto lo abbiamo in famiglia mia figlia ha smesso di usare la piastra!) Il concentratore permette un flusso d’aria diretto esattamente dove serve.

Se questo non vi basta vi dico che è dotato di attacchi magnetici che non si surriscaldano nè gli accessori nè l’apparecchio anche con l’utilizzo ravvicinato poichè il termostato permette un’oscillazione ad un massimo di 120 gradi per poi riportarlo a 100 , gli asciugacapelli tradizionali arrivano fino ad oltre 150 gradi temperatura che distrugge la cheratina dei capelli . Il filtro è posizionato nella parte bassa del manico per cui non si infilano i capelli. (causa primaria di morte prematura del phon tradizionale che a volte fa fiammate pericolose e si spegne!) e naturalmente è davvero un bellissimo oggetto! La garanzia è di due anni, ma vi assicuro che rimarrà con voi per molto più tempo poichè non teme le cadute accidentali.

Piccola nota dolente il costo di euro 399,00 è fisso e non subirà modifiche nè andrà in saldo a breve.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...