Lo ZENZERO sapore FORTE dalle mille qualità

Per qualcuno è solo la spezia usata nel ristorante cinese insieme a germogli di soia o bambù e per i frequentatori del ristorante giapponese è quella tagliata a fette sottili sul pesce crudo, ma per gli erboristi questa radice bitorzoluta ha proprietà quasi miracolose!

Personalmente lo adoro: sottoforma di tisana, grattugiato fresco nell’acqua a digiuno o grattato sul pesce, ma non voglio condizionarvi e vi racconto subito qualcosa di più!

Usata cotta o cruda, e che mantiene sempre ottime qualità,  la possiamo trovare:

·         fresca da tutti i fruttivendoli e nei supermarket ben forniti,

·         in polvere, compresse, essiccata, sottoforma di olio essenziale o tintura madre nelle erboristerie!

Una spezia che viene utilizzata da millenni nelle pratiche ayurvediche per curare alcune malattie di stomaco e intestino o per alleviare dolori  muscolari, reumatismi o mal di testa. Nel dettaglio, potremmo dire che lo zenzero (anche ginger nella traduzione inglese) è uno stimolante e un anti-reumatico, migliora la circolazione sanguigna, allevia mal di denti e mal di testa, contrasta la colite e la diarrea (riequilibra la flora batterica)ed  è un ottimo digestivo. C’è chi lo utilizza per contrastare le nausee da viaggio o da gravidanza, per crampi allo stomaco e stati influenzali con tosse. Il the nero aromatizzato allo zenzero, ad esempio, sarebbe ottimo contro il raffreddore. (vista la stagione varrebbe la pena di provarlo!!)

Lo zenzero è  sconsigliato a chi soffre di calcoli biliari (perché stimola il rilascio della bile dalla cistifellea). Chi è allergico a questa pianta può riscontrare eruzioni cutanee o male allo stomaco con gonfiore addominale. Consiglio: Chi lo scopre per la prima volta, ne provi piccoli pezzi alla volta, senza esagerare.

Ginger root

Riassumento :  le principali proprietà sono da sottolineare quelle energizzanti perché  contiene gingerolo utile contro la stanchezza, quelle antiossidanti perché contiene vitamina A, C, E, proprietà depurative e drenanti, perché stimola il sistema linfatico, è un antinevralgico e antinfiammatorio naturale, da usare per bocca o per applicazione, per esempio un decotto da mettere sulla parte che fa male. Infine : ha proprietà termogeniche, cioè produce calore e fa bruciare calorie più in fretta e aiuta a combattere la cellulite (masticato fresco e preso sotto forma di tisana o decotto).

Come usare lo zenzero in cucina? Sottoforma di tisana (essicato o fresco) io uso una tisana zenzero e limone che è una meraviglia anche se è di produzione industriale. Si può usare per condire gli spaghetti con aglio, olio e …come sostituto del peperoncino. Grattugiato sul pesce o mischiato ai condimenti per le verdure con olio o aceto di mele. Naturalmente è buono nei biscotti e nei risotti! Se ne conoscete altri usi vi invito a condividerli!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...