Addio piccola Sandy

Ieri sera ho rivisto GREESE. Erano parecchi anni che non lo rivedevo. So che in tanti ieri sera lo avete fatto. Su Italia 1 era in programmazione. Io l’ho visto su Netflix senza pubblicità. Un atto dovuto? No direi sentito. Quella ragazza con il golfino azzurro, la fascia sui capelli e l’aria da brava ragazza che si trasforma in una pantera vestita di pelle nera ed una acconciatura cotonata è stata da sempre nei nostri cuori e ci piace ricordarla così anche se gli anni erano passati. Era Olivia Newton-John la Sally che portiamo nel cuore.

Si è spenta a 73, dopo una lunga battaglia contro il cancro che si era accanito su di lei, accanto ai suoi cari e nella sua casa in California. E’ stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni condividendo il suo viaggio con il cancro al seno. La sua ispirazione curativa e la sua esperienza pionieristica con la fitoterapia continuano con il Fondo Olivia Newton-John Foundation, dedicato alla ricerca sulla fitoterapia e sul cancro.

Nata a Cambridge nel 1948, dopo l’infanzia e l’adolescenza in Australia, nel 1966 Olivia Newton-John si trasferì nel Regno Unito dove iniziò la carriera nella musica incidendo il suo primo singolo “Till you say be mine”. Nel 1974 si classificò al quarto posto all’Eurovision Song Contest con il brano “Long Live Love”. A darle la grande popolarità, nel 1978, fu Grease, il musical di maggior successo nella storia del cinema. Da allora ha pubblicato numerosi singoli di successo, diventati numero uno, collezionato tour a livello internazionale e diversi premi Grammy.

Fonte ANSA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: