Simbolismi e visioni oniriche interpretate da Marina Ripa di Meana in “ContrariaMente” di VITTORIO CAMAIANI per AltaRoma

Sabato 30 Gennaio 2016  presso Palazzo Cerere  in zona S.Lorenzo abbiamo assistito  alla presentazione  di “ContrariaMente” la Collezione Primavera-Estate 2016 di Vittorio Camaiani in occasione della seconda giornata di AltaRoma sez. “IN TOWN”.

Marina Ripa Di Meana, da sempre icona “del contrario” con la sua acuta ed ironica lettura del femminile ha magistralmente interpretato la dimensione simbolica ed onirica della collezione. Chi meglio di lei poteva presentare questa collezione tutta giocata sul tema, non solo sartoriale, del perdersi … per poi ritrovarsi?

cam1

Il racconto si arricchisce degli scatti di Alessandro Calligaro, psicoterapeuta e fotografo, che ha riconosciuto nello stile di Camaiani stimolanti valenze simboliche che superano la dimensione squisitamente estetica per suggerire una narrazione “altra” della moda: nei suoi scatti i capi della collezione “ContrariaMente” diventano di fatto emblemi di un racconto sul femminile colto nelle sue sfumature più impercettibili.

Gli abiti che abbiamo visto sono stati destrutturati degli elementi classici con un loro decisivo cambio di ruolo: colletti e polsi stanno dove non dovrebbero stare in un gioco ironico che strizza l’occhio all’arte di Dalì.


I tessuti non toccano la silhouette, i volumi sospesi donano al corpo una leggerezza singolare, come nell’abito di chiffon in cui gli strati di tessuto simboleggiano gli “strati” della mente e creano un gioco suggestivo di impalpabile eleganza.  In questa collezione la classica camicia bianca “perde” il collo, che viene spostato sulle maniche.  Il pantalone di uno smoking viene costruito come se fosse la manica di una camicia.
I tessuti sono chiffon, doppi di raso, organze, duchesse, lini, juta, seta, e i colori spaziano per la mattina dal blu ming, al giallo limone, al rosso fragola, al verde foglia legandosi al bianco, grigio e nero. Arrivando al cocktail troviamo righe su righe in un’alternanza di chiffon, gazar e  lino che si incontrano in un bianco e nero di grande suggestione; per la sera infine il bianco si sposa con la tonalità cognac.

cam7

Le scarpe seguono le linee e il carattere della collezione, i bijoux segnano una perdita di ruolo addosso al corpo e in questa collezione lo stilista abbandona la sua passione per i cappelli creando cerchietti decorativi che reggono colli e polsi. Anche il classico bauletto si rovescia mentre la pochette si lega al polso…

 

Insomma…tutto al contrario!

La foto di Copertina è di Carlo Tosti

 
Ufficio Stampa: Antonio Falanga: 338.2477201

Hanno collaborato:

 Bijoux CECILIA ROSATI per Vittorio Camaiani

Calzature LELLA BALDI per Vittorio Camaiani

Hairstylist COMPAGNIA DELLA BELLEZZA

Make up VIVIANA RAMASSOTTO

Photo Evento Carlo Tosti

Photo Preview Alessandro Lanciotti

Cantina CIU CIU

Catering TuttiGusti

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...