Anna Fendi al taglio del nastro per i 30 anni dei gioielli scultura di Marina Corazziari

 

Grande emozione poter partecipare al Pre-opening di AltaRoma  del 28 gennaio – Sezione “In Town” – per i 30 di attività di Marina Corazziari. Cara  Amica, prima che  scenografa e designer di gioielli,  sono stata onorata di condividere un momento così importante e significativo per lei.

E’ stato entusiasmante vederla come protagonista assoluta tra retaggi del passato, installazioni d’arte e tableau vivant vagare leggiadra tra le creazioni più esclusive e significative realizzate durante la propria carriera.

 

Tanti i premi ed i riconoscimenti ricevuti in questi anni , le mostre che l’anno coinvolta insieme alla soddisfazione di vedere indossati i suoi particolarissimi gioielli da parte di donne favolose ed illustri rappresentanti il mondo dell’arte e della cultura.

Un’occasione favolosa ed un tributo prestigioso poter inserire un evento di questo genere nel Calendario di AltaRoma Gennaio 2016 ed una location strepitosa quale l’area  archeologica dell’Antico Stadio di Domiziano sono state perfette per poter ammirare intere  parure di gioielli realizzate con ambre, perle, giade, corniole, ametiste, madreperle, coralli, topazi e acquemarine, incastonate in lastre d’argento e d’oro rigorosamente lavorate a mano da Marina.

Un’altra grande soddisfazione per Marina Corazziari :  Anna Fendi, ospite d’onore al suo vernissage ad inaugurare la suggestiva mostra.  Dopo il taglio del nastro le consuete foto di rito e tante interviste per celebrare l’inizio dell’evento.

Il suo stile, eclettico e mediterraneo, si fonde con  il neo-etnico ed il liberty, il barocco ed il post-industriale. In contrapposizione le grandi installazioni d’arte “Camouflage” in stile “Pop” di Guido Corazziari, precursore della Video Art e Fondatore di “Art Tapes ‘22”.

A proposito del “Camoufage”  prendo in prestito le parole di Antonella Marino del 2003 “ … i suoi dipinti riproducono concettualmente i modi di operare col computer. Sullo spazio della tela gli elementi si sovrappongono infatti come in un hard disk troppo riempito di dati… Figure brillanti ma vuote, che Corazziari cataloga e manipola in un mix … a cui partecipano anche la memoria e l’immaginazione.

Il pomeriggio è stato ritmato dal testo “E Duplice il Sogno” della scrittrice Fiammetta Jori. L’evento ha visto l’organizzazione della P&G Events di Grazia Marino, nel quale splendide modelle, coadiuvate dal sapiente lavoro di Luciano Carino della HM make up Italy, hanno indossato le magnifiche creazioni di Marina Corazzziari. Tantissimi gli ospiti intervenuti provenienti dal  mondo della cultura, dell’arte e dell’editoria.

Partner dell’evento i Pregiati Vini della Cantina Feudo Luparello. Shooting fotografico di Carlo Tosti. L’ufficio Stampa a cura della  Together eventi comunicazione di Antonio Falanga.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...