Arte e musica per una serata tutta al femminile presso l’Ambasciata Slovacca in Italia.

Giovedì scorso (21 settembre 2017) sono stata ospite dell’istituto Culturale Slovacco in occasione dell’inaugurazione della mostra dell’artista Iveta Lederer che ho avuto modo di conoscere al mio arrivo in Ambasciata.

Questa meravigliosa artista utilizza una tecnica incredibile che richiede  ben 30 passaggi di lavorazione per creare l’effetto tridimensionale. In molti quadri mi sono ritrovata a passare le mani ed avere l’impressione che fossero “dentro” l’opera : un effetto ottico incredibile.

L’artista ha un curriculum di tutto rispetto : laureata all‘Accademia di Belle Arti, Architettura e Design di Praga focalizza il proprio interesse  sul  tessile,  arazzi,  pizzo  e  sulla  pittura.  Dal   1978 fino ad oggi organizza decine di mostre personali  in Slovacchia e all’estero – in Repubblica Ceca, Svizzera, Polonia,   Ungheria,   Germania,   Belgio,   Danimarca,  Norvegia, Finlandia, Francia, Spagna, Messico e in India.

I  suoi  quadri  e  altri  oggetti  artistici  si  trovano  nella  collezione della Galleria Nazionale Slovacca, ma anche nelle collezioni private dei collezionisti in Slovacchia,  Austria,  Germania,  Danimarca,  Belgio,  Italia,  Francia,  negli Stati Uniti, e in Svizzera. Dal 1985 si dedica anche al fashion design e sotto il marchio LEDERER crea delle collezioni originali di abbigliamento. Dal 2010 ricopre la  carica  di  docente  esterno  dell’Istituto  del  Design  all’Università Slovacca di Technologia a Bratislava e dal 2012 al 2016 insegna anche presso il Dipartimento di scenografia dell’Accademia delle Arti dello Spettacolo di  Bratislava.  Nel  2015  le  viene  assegnato  il  “Personalità di Bratislava”. Quest’anno è stata anche insignita come the “Best Artis”  alla Rassegna Internazionale d’Arte a Ingolstadt in Germania sbaragliando gli altri 39 concorrenti provenienti da 14 diversi paesi.

Ad inaugurare la serata un concerto in cui si sono esibite le cancanti liriche slovacche Božena Ferancová (soprano), Tatiana Hajzušová (soprano), Glória Nováková (soprano) accompagnate al pianoforte da Oksana Zvineková con le arie di M. S. Trnavský, E. Suchoň, S. Rachmaninov, P. I. Čajkovskij, G. Rossini, V. Bellini, G. Puccini, G. Verdi, Ch. Gounod, A. Dvořák e B. Catalani.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...