AltaRoma : Si sfila a Via Margutta che si riappropria dello splendore di Vacanze Romane

Sono stati quattro giorni intensi e veramente sempre pieni di sorprese quelli  proposti dal progetto MARGUTTA Creative District, ideato da Antonio Falanga e Grazia Marino, e la sera del 9 luglio oltre 100 metri della mitica strada si sono trasformati in una passerella d’eccezione. Dalla gioielleria alle creazioni di alta moda è stato davvero piacevole passare una serata in pieno stile Vacanze Romane.

Per la Sezione “Jewelry” Gaia Caramazza ha presentato in anteprima “Scrigno Collection”. Sette segreti da custodire, sette scrigni preziosi disegnati per ognuno dei volti della femminilità  – …Sette piccoli gioielli da indossare vicino al cuore, lì dove le passioni nascono e trovano protezione….- mi racconta nel pomeriggio proprio Gaia mentre organizza il materiale della sfilata. Collezione “Scrigno” è realizzata interamente a mano, in Oro, Oro rosa, Argento e Bronzo abbinati alle pietre Agata, Quarzo, Radici di Smeraldo e brillanti.

Interessanti le proposte dell’Accademia di Moda Sitam di Lecce, che ha presentato a Roma la nuova Collezione 2016, ideata e realizzata in sede dagli allievi dell’Accademia pugliese, coordinati dalla Direttrice Stefania Cardellicchio.  Nelle varie proposte moda emerge una donna che si rifà a linee minimal ed essenziali, con originali lavorazioni a laser. Colori sobri di assoluta eleganza.

La carissima Marina Corazziari, con la passione per il suo lavoro e le sue creazione, è scenografa e designer di gioielli, ed è reduce dai successi ottenuti con le sue creazioni in due mostre una a Roma e l’altra a New York, prendendo ispirazione dalle atmosfere del suo mediterraneo ha presentato creazioni esclusive realizzate in oro, argento e pietre dure, che risaltavano sul total black indossato dalle modelle.

Suggestioni esotiche per Chiara Baschieri atmosfere coloniali e rigore androgino nella sua collezione SS16. Gli intarsi e i fitti disegni geometrici degli edifici di Tangeri sono trasposti su bluse a scatola e minidress laserati dai tagli netti e puliti, mentre le forme morbide degli abiti e dei pantaloni alla caviglia sembrano rifarsi ai tratti dell’abbigliamento tradizionale magrebino.

Infine abbiamo visto sfilare le creazioni di  Katharine Story, designer di moda californiana dopo i successi ottenuti a Parigi e New York durante le settimane della moda e al Miami Swim Show, ha scelto la vetrina di “AltaRoma” per presentare in esclusiva in Italia il proprio stile unico, quindici outfits che evocano l’eleganza bohémien della sua nativa Laguna Beach.

“L’hairstyle della sfilata è stato curato da Marcello Montalbano per Compagnia della Bellezza. Stile elegante con texture free per un effetto “vissuto”, minimo volume nella parte bassa con trecce lavorate, mentre la parte superiore è stata valorizzata con ampi volumi con dread e giochi di capelli. Tina Chiera per Aesthetics Line Academy Roma ha curato il makeup delle modelle.

Si ringrazia per le foto dell’articolo: Carlo Tosti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...