“A proposito di niente” la biografia di Woody Allen che fa infuriare gli USA

Ho appena finito “A proposito di niente” Il libro di Woody Allen uscito in Italia in anteprima mondiale per La nave di Teseo. Mi aveva attirato tra le scaffalature di Feltrinelli per il suo colore giallo acceso e l’immagine stilizzata dell’attore che emanava simpatia. Pensavo di trovare la sua storia personale e professionale raccontata con arguzia, ed in parte è stato anche così, ma larga parte è dedicata alla sua smentita contro le accuse di molestie ad opera della ex compagna Mia Farrow.

Negli Stati Uniti molte case editrici hanno rinunciato a pubblicare il romanzo e da parte degli Studios c’è stata anche la rottura di un contratto da 68 milioni di dollari…in Italia se n’è parlato poco a parte i tempi in cui lui iniziò la sua relazione con quella che risultava essere la figlia adottiva Soon-Yi ed ad oggi sposati da oltre 20 anni.

“Mi dispiace aver dovuto dedicare tante pagine alla falsa accusa di cui sono stato vittima, ma la cosa ha portato acqua al mulino dello scrittore, aggiungendo un suggestivo elemento drammatico a una vita altrimenti abbastanza banale”.

Queste le parole utilizzate per giustificare lo spazio utilizzato per le smentite e lo fa con il suo solito umorismo ed ancora: “non essendo mai stato interessato a quello che verrà dopo di me, che cosa posso dire? Ho ottantaquattro anni; sono quasi arrivato alla metà della mia vita. Alla mia età, ormai ho poco da perdere. Non credendo in un aldilà, non vedo che cosa possa cambiare se verrò ricordato come un regista o come un pedofilo. Chiedo solo che le mie ceneri vengano sparse vicino a una farmacia”.

Nelle oltre 400 pagine però si riconosce il Woody Allen che conosciamo ricco di aneddoti, di personaggi che hanno fatto la storia e non solo quella del cinema. I suoi amori e persino le sue fobie sono raccontate in modo geniale, mai banale intrecciate alle varie riprese dei suoi film o all’inizio della sua carriera come scrittore. A me è piaciuto!

2 Replies to ““A proposito di niente” la biografia di Woody Allen che fa infuriare gli USA”

  1. Woody è uno spirito critico e dissacratore da sempre, che probabilmente s’è sempre trovato male, a disagio in quello che avrebbe dovuto essere il suo Paese. Spesso rigettato, subissato di critiche e dagli incassi di nicchia, ultimamente gira praticamente solo in Europa. Non è un caso che in Europa egli abbia un seguito, un rispetto e un’ammirazione sconfinati. E i finanziamenti per i film. Purtroppo gli Usa da un po’ di anni in qua sono diventati il posto forse più integralista dopo… l’Iran! Comprensibile lo spazio dedicato nel libro a una vicenda che alla fine avrebbe dovuto essere solo personale. E che gli è stata dipinta d’amaro senza che fosse necessario. Lo dimostra probabilmente proprio la durata del suo ultimo matrimonio. Un saluto. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...