A mani nude : la mia recensione “psicologica” del romanzo d’esordio di Filippo Gatti

Se devo dare una definizione del romanzo direi che “colpisce”, ma non in senso generico, ma in senso reale. Le prime righe/capitolo sono un pugno sullo stomaco. Non ti aspetti un linguaggio così crudo, non ti aspetti descrizioni ardite ancora prima di capire dove siamo e di chi stiamo parlando. L’autore non ti chiede permesso, …

Beppe Convertini, Terre Des Hommes ed il libro “I bambini di nessuno”

“ E’  un dovere morale per chi ha la fortuna  di avere un ruolo pubblico, mettere a disposizione la propria popolarità a favore di persone meno fortunate”. Queste le parole sincere di Beppe Convertini relativamente alla sua nuova avventura:  l’uscita di un libro che va oltre la testimonianza fotografica del suo impegno per l’Associazione Terre …

Recensione del libro: “A Parigi con Colette”

Non conoscevo l’autore: tal Angelo Molica Franco che poi ho scoperto essere anche giornalista e traduttore letterario, collaboratore delle pagine culturali del venerdì di Repubblica, Il Fatto quotidiano e della bibbia in assoluto : Vogue! Unica pecca da riferire è che talvolta dà per scontato che si conoscano le vite dei vari personaggi che hanno …

“L’amore non ha età” ne L’amante Giapponese di Isabel Allende

Seguo Isabelle Allende dal suo esordio e ho tutte le sue pubblicazioni nella versione italiana. Mi ha intrigato con la Casa nella degli spiriti, mi ha fatto piangere in Paula, inorridire in Amore ed Ombra e potrei elencare ancora tante parecchie emozioni legate ai suoi libri. E’ stata sempre una scrittrice che ha attinto alla …

“Viva la Vida!” il monologo di Frida Kahlo nel libro di Pino Cacucci

Doveva essere un testo teatrale, è diventato un libro. Un libro che ti prende il cuore e l’anima e non ti lascia fino all’ultima parola scritta. A ben pensarci vorresti che continuasse ancora quel tour de force che ti ha tenuta incollata al libro per due pomeriggi di seguito vorresti sapere di più, ancora. Ma …

Oltre l’inverno (della vita) di Isabel Allende

Curioso che il libro in questione mi sia stato regalato da mio marito il giorno di S.Valentino proprio mentre fuori dalla finestra della camera da letto si vedeva fioccare della timida neve che si presagiva non avrebbe attaccato, ma che creava quell’atmosfera surreale che avrebbe anticipato la storia del libro. Una terribile bufera di neve …